L'EQUILIBRIO E' VITA

L'OSTEOPATIA PORTA ALL'EQUILIBRIO

 

L’osteopatia è un sistema di diagnosi e trattamento che pur basandosi sulle scienze fondamentali e le conoscenze mediche tradizionali (anatomia, fisiologia, ect..) non prevede l’uso di farmaci né il ricorso alla chirurgia, ma attraverso manipolazioni e manovre specifiche si dimostra efficace per la prevenzione, valutazione ed il trattamento di disturbi che interessano l'apparato neuro-muscolo-scheletrico.
 
Inoltre a differenza della medicina tradizionale allopatica, che concentra i
propri sforzi sulla ricerca ed eliminazione del sintomo, l'osteopatia considera il sintomo un campanello di allarme e mira all'individuazione della causa del problema.
 
Definizioni
 
Dal "World Osteopathic Health Organization" (WOHO)
 
L'osteopatia è un sistema affermato e riconosciuto di prevenzione sanitaria 
che si basa sul contatto manuale
per la diagnosi e per il
trattamento.
 
Rispetta la relazione tra il corpo, la mente e lo spirito
sia in salute che nella malattia: 
pone l’enfasi sull’integrità strutturale e funzionale del corpo e sulla
tendenza intrinseca del corpo ad auto-curarsi.
Il trattamento osteopatico viene
visto come influenza facilitante
per incoraggiare questo processo di autoregolazione.
 
I dolori accusati dai pazienti risultano da una relazione reciproca tra i
componenti muscolo-scheletrici e
quelli viscerali di una malattia o di uno sforzo.
 
 
I principi dell’osteopatia
 
Unità del corpo
Come metodologia olistica (dal greco olos=tutto) l'osteopatia considera
l'individuo nella sua globalità:
ogni parte costituente la persona (psiche
inclusa) è dipendente dalle altre e
il corretto funzionamento di ognuna assicura
quello dell'intera struttura, dunque, l'equilibrio psicofisico e il benessere.
 
1. il corpo funziona come un insieme, dato che esiste una relazione fra
tutti i suoi componenti;
 
Relazione tra struttura e funzione
Un corretto equilibrio tra struttura e funzione regala al nostro corpo una
sensazione di benessere. Qualora tale equilibrio venga alterato
(a causa di un trauma per esempio) si parla di disfunzione osteopatica, ossia di una
restrizione di mobilità e perdita di movimento
in una parte del nostro corpo
(ossa, muscoli, organi, etc..).
2. struttura e funzione sono interrelati, quindi non c'è buon funzionamento del corpo se la struttura è alterata;
 
Autoguarigione
In osteopatia  il terapeuta non guarisce,
ma favorisce
la capacità innata del corpo ad auto curarsi.
3. il corpo ha in sé le capacità di autoregolazione e autoguarigione. Questo principio sottolinea il vero scopo del trattamento osteopatico:
dare al corpo la possibilità di trovare un migliore stato di adattamento possibile.
 
Nel 2002 L'osteopatia è stata riconosciuta dall'OMS
 
Nel 2002 l'osteopatia viene riconosciuta dall'OMS -
Organizzazione Mondialedella Sanità - 
a titolo di partecipazione al mantenimento della salute e inserita
tra le Medicine Non Convenzionali.
Attraverso suoi documenti l'OMS indica di avviare politiche nazionali volte ad integrare le medicine non convenzionali nel sistema sanitario e di uniformare quanto più possibile le legislazioni.
Le istituzioni sanitarie italiane non sono ancora in linea con tali direttive,
pertanto alcune iniziative di legge volte al riconoscimento giuridico
dell'osteopatia si trovano in fase di approvazione dal parlamento.
Ad oggi l'Osteopatia è quindi non riconosciuta dal Servizio Sanitario Nazionale Italiano.
 
L'osteopatia invece è regolarmente riconosciuta in Inghilterra, Belgio, Francia, Finlandia, Svizzera, USA, Canada, Australia, mentre in molti Paesi è in fase di regolamentazione. 
 
L’OSTEOPATIA, LA CRESCITA E LO SVILUPPO:
 
L’osteopatia accompagna la crescita dei vostri bambini,
dalla nascita, ai primi passi, aiutando un armonico sviluppo posturale
fino all’adolescenza.
Il trattamento osteopatico è ben tolleratodai neonati, bambini e adolescenti in quanto le tecniche osteopatiche cranio-sacrali,
fasciali, strutturali e viscerali utilizzate sono dolci e assolutamente indolori.
 
SOLLIEVO DA: Irrequietezza,
disturbi del sonno, 
coliche gassose,
asimmetrie cranio-facciali,
torcicollo miogeno,
rigurgiti frequenti,
otiti e riniti ricorrenti,
disturbi di occlusione,
cefalee,
problemi posturali,
scoliosi (dalla prevenzione al trattamento)
traumatismi sportivi…
 
L’OSTEOPATIA PER I NEONATI:
 
La malleabilità del cranio infantile permette alla
testa del bambino di adattarsi agli sforzi del parto.
Però, quando la nascita è complicata da
eccessiva lentezza/velocità, o quando
intervengono altre complicazioni come l’uso del
forcipe o della ventosa, la testa del neonato
potrebbe non riprendersi completamente dalla
distorsione. Questo potrebbe portare ad un
deficit di suzione e alimentazione, come alla comparsa di coliche e insonnia. Il trattamento osteopatico è sempre più il trattamento d’elezione per conseguenze di parti difficili o traumatici.
 
 
L’OSTEOPATIA PER I BAMBINI:
 
Man mano che i bambini crescono, possono comparire problemi che potrebbero essere insorti a causa di traumi quali colpi in testa o cadute. Ricorrenti infezioni a naso e orecchie possono essere in parte dovute a congestioni intracraniche, anche post traumatiche.
 
L’OSTEOPATIA PER GLI ADOLESCENTI:
 
Durante lo sviluppo la struttura corporea degli adolescenti
viene sottoposta a numerosi cambiamenti posturali e
stress meccanici-articolatori dovuti alla crescita e
all’intensa attività sportiva solitamente praticata. Gli
osteopati, grazie alle capacità palpatorie e alle specifiche
tecniche che utilizzano possono aiutare la struttura del
corpo ad adattarsi al meglio alle continue esigenze
posturali della crescita. 
La visita osteopatica si apre inizialmente con una serie di
semplici domande poste al genitore, mirate alla valutazione
del caso. Verranno analizzati una serie di fattori
riguardanti lo stato di salute materno durante i nove mesi, il
parto, la crescita e lo sviluppo del bambino.
 

L'OSTEOPATIA IN GRAVIDANZA

 

 

 

 

Il trattamento osteopatico durante la gravidanza è una tecnica
straordinariamente dolce per aiutare il corpo ad adattarsi ai cambiamenti in atto. La sicurezza della madre e del bambino sono la priorità dell’osteopata.
 Dopo un accertamento approfondito, il trattamento osteopatico potrà aiutare ad alleviare i dolori e le sofferenze
causate dalla crescita del feto e dal relativo adattamento della madre a questo fenomeno. Con l'osteopatia si può inoltre porre fine ad innumerevoli problematiche, dolori, fastidi...

 

Agendo come prevenzione si ottengono risultati inaspettati,
 
mentre si riesce a dare agio anche alle persone svantaggiate 
 
o affette da patologie gravi.
 

Home page gratis da Beepworld
 
L'autore di questa pagina è responsabile per il contenuto in modo esclusivo!
Per contattarlo utilizza questo form!